L’intima mondiale rivoluzione femminile

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Condividi

L’intima mondiale rivoluzione femminile – Se sei donna e hai il ciclo da almeno una decina d’anni, o l’hai avuto fino a qualche anno fa, sai perfettamente quali condizioni debilitanti implichi. Per 5/7 giorni su 30, 12 mesi all’anno, la qualità della tua vita viene minata pesantemente da elementi interni ed esterni.
Quelli interni sono relativi al corpo di ognuna di noi, non li tratterò qui.
Quelli esterni sono quelli che comprendono:
“devo comprare gli assorbenti, li ho finiti? Ne ho abbastanza?”
“ho mutande pulite formato ciclo?”
“ho fatto bene i conti? Quel giorno posso andare in vacanza/appuntamento/piscina/palestra (etc.) senza problemi?”
“vado a casa di amici con cui non ho troppa confidenza, se mi devo cambiare dove lo butto l’assorbente?”
“magari lavorassi in un ufficio, sono sempre in giro e il primo giorno mi devo cambiare ogni 2 ore”
“devo svuotare il cestino del bagno”
“devo dormire con lui ma ho il ciclo, devo mettere due assorbenti, se ne accorgerà?”
“oddio mi sarò sporcata?”
“sono al mare, si vede l’assorbente? Si vede il filo del tampax?”
Questi sono solo alcuni dei dubbi che molte di noi hanno intimamente e che hanno a che fare con la gestione di un fatto naturale e che agli occhi degli uomini meno evoluti ci rende più vulnerabili.
E ora, diciamocelo, anche quelli meno evoluti, non è che abbiano del tutto torto!

Ma come si fa ad essere concentrati al 100%?

Come, se in una riunione di lavoro mentre nel retro cranio hai il fatto che se non finisce entro max 10 min avrai anche sporcato la meravigliosa sedia in pelle dell’ufficio del tuo capo su cui sei seduta perché magari ti hanno chiamato all’improvviso e hai dovuto dare priorità a ciò che ti hanno chiesto di revisionare al volo?!
Come fai a non essere estremamente nervosa quando erano mesi che avevi programmato una vacanza in una città di cui non parli la lingua e in cui devi cercare un bagno ogni 2 ore mentre la giri?
Per carità ci saranno quelle più fortunate che non si fanno di questi problemi ma so per certo che, soprattutto per le più giovani (che non ho nominato subito ma ci arriverò), questi problemi esistono per una percentuale considerevole di donne che, soprattutto in Italia, non hanno idea che esista una nuova soluzione sul mercato che può Realmente cambiare la vita di una donna in età fertile.

Sto parlando della coppetta mestruale e vi dico la mia

OrganiCup - L’intima mondiale rivoluzione femminile

Ho comprato OrganiCup per un fattore prevalentemente ecologico. Non riuscivo veramente a tollerare l’idea di lasciare nel mondo ogni anno più di 300 assorbenti altamente inquinanti e non deperibili che per giunta portavano il mio DNA. Ho contribuito con più di 6000 di questi rifiuti dal mio menarca ad oggi. Una donna sola, in 18 anni di vita. L’ho vista su Youtube in una di queste pubblicità lampo che attraversano il tuo cammino quando cerchi tutt’altro ma ormai il sistema ha capito chi sei. E di certo sa che sono una donna in età fertile. Scommetto che anche vagamente vi è capitato di sentirne parlare, ma per chi non ha davvero idea di che cosa io stia vaneggiando spiego di cosa si tratta.

Continua a pagina 2

close
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre informato sugli ultimi articoli! Non ti daremo troppo fastidio! Promesso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *