Cosa è l’Ossitocina?

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Condividi

Cosa è l’Ossitocina? Detto anche ormone dell’amore non è altro che… un ormone, composto da 9 aminoacidi. Gioca un ruolo fondamentale durante il parto ma anche successivamente, come nell’allattamento. Di recente la scoperta di una sua funzione chiave nelle interazioni sociali e nelle relazioni sentimentali, per questo è stato chiamato “Ormone dell’amore”

L’ ossitocina è coinvolta in una serie di funzioni. Per esempio, il legame fra amanti, e la coesione di gruppo. é capace di aumentare i comportamenti pro-sociali come l’altruismo, la generosità e l’empatia.

L’Ossitocina e le relazioni con gli altri

L’influenza dell’ossitocina sulla percezione delle emozioni è stato campo di grande interesse in moltissimi studi negli ultimi anni. Sembra che sotto l’effetto di questo ormone ci si senta più estroversi, e di conseguenza più fiduciosi. In uno studio sono stati messi a confronto due gruppi di soggetti, ai quali è stata inalata ad uno dell’ossitocina e all’altro un semplice placebo. Successivamente i due gruppi sono stati sottoposti a test di sollecitazioni emozionale. I risultati sono stati abbastanza netti. Il gruppo di soggetti che aveva inalato l’ossitocina era più propenso alle nuove esperienze, al contatto con altre persone e alla fiducia.

L’Ossitocina e il legame con le persone

La capacità di formare relazioni a lungo termine è una Skills fondamentali per l’evoluzione dell’uomo in cui entra quindi prepotentemente in gioco l’ormone dell’ossitocina.

Alcuni ricercatori hanno studiato questa capacità nelle scimmie. In particolare è stato misurato il livello di ossitocina, a seguito di comportamenti di condivisione del cibo. I risultati hanno evidenziato livelli molto alti di questo ormone. In poche parole è come se donare e ricevere cibo fosse evolutivamente più saliente e appagante. In altre parole è molto più potente per la creazione e il mantenimento dei legami sociali (almeno nella scimmie) donare e ricevere nutrimento e cibo, e il tutto viene sancito dai maggiori livelli di ossitocina.

L’Ossitocina e la fiducia

L’ ossitocina può aumentare i livelli di fiducia anche a seguito di un rifiuto. In un esperimento è stata somministrata ossitocina a 100 studenti, prima di sottoporli ad un rifiuto sociale. Nello specifico è stata simulata una conversazione in cui i partecipanti venivano interrotti o ignorati. I risultati hanno dimostrato che i soggetti sottoposti all’ormone hanno riferito una maggiore fiducia nelle altre persone.
Quindi secondo i ricercatori se qualcuno si sente molto in difficoltà in caso di rifiuto sociale, l’ ossitocina potrebbe promuovere la fiducia nell’altro e la ricerca di sostegno sociale.

L’Ossitocina e le paure

Ultima di questo articolo, ma non ultima per importanza, l’ ossitocina inibisce i centri della paura del cervello e fa in modo che l’effetto degli stimoli legati a tale paura si riducano più facilmente.

I traumi, non sono facili da superare e molto spesso possono diventare talmente radicati nella memoria da condizionare chi li ha vissuti generando ansie e fobie. Una delle tecniche più diffuse, per superare le paure, è sperimentare ripetutamente lo stesso stimolo in una situazione positiva. Questo perché il nuovo stimolo positivo, va a sovrascrivere l’esperienza del trauma. Il processo può richiedere molto tempo e non sono rare le ricadute poiché la traccia della paura originaria è spesso ben ancorata nella memoria.

Per approfondire lo studio di questa tecnica un team di scienziati ha aggiunto la somministrazione di ossitocina durante lo stimolo positivo. Da esami celebrali è risultato che l’attivazione delle regioni del cervello, legate alla paura, non avveniva, o avveniva con meno frequenza, confermando gli effetti ansiolitici dell’ormone.

E tu quali sono le tue paure?

Scrivilo nei commenti

close
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre informato sugli ultimi articoli! Non ti daremo troppo fastidio! Promesso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *