Arriva la truffa della bottiglietta!

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Condividi

Arriva in Italia la truffa della bottiglietta sulle auto!
Bisognerà fare ancora più attenzione, come se non bastasse il Coronavirus, nell’estate italiana arriva questa nuova truffa a danno degli autisti meno attenti. Questo raggiro nasce negli USA ma sono già molti i casi registrati qui in Italia negli ultimi giorni.

In cosa consiste la truffa

Solitamente avviene in parcheggi poco affollati. Il truffatore, posiziona una bottiglietta d’acqua aperta sulla nostra macchina. Solitamente in questa posizione. Quanto il proprietario del veicolo va a prendere la sua auto, sentirà uno strano rumore. Il passaggio successivo sarà automatico. L’autista scenderà dal mezzo, lasciandolo aperto e il più delle volte con le chiavi inserite.
Il quel preciso istante il truffatore salirà in auto, che ora è aperta rispetto a quando era parcheggiata, e semplicemente se ne andrà lasciandoci nel parcheggio.

La variante americana

Negli USA la situazione è leggermente più pericolosa, poiché sono molti i casi in cui i malviventi non si sono fermati al solo veicolo ma, in alcuni casi, hanno anche rapito o picchiato la vittima. In America sono tutti matti, è risaputo ormai!

Come difendersi

Sentire un rumore strano alla propria auto ci farà scendere, è automatico. Non riusciremo a non farlo. Quello che possiamo fare è agire intelligentemente. Se dovesse capitare ricordiamoci di spengere il veicolo e di chiuderlo nel momento in cui scendiamo.
Un altro metodo consiste nella prevenzione. Prima di salire in macchina, facciamo in giro intorno ad essa e controlliamo che sia tutti in ordine. Se notiamo una bottiglietta incastrata nella ruota, saliamo in macchina e chiudiamoci dentro. Il malvivente solitamente è nei dintorni. Fatto ciò contattiamo subito le forze dell’ordine e spieghiamogli il tutto. Probabilmente sono già a conoscenza di questa truffa anche loro e sapranno consigliarci per il meglio.

Se questo articolo “Arriva la truffa della bottiglietta!” è stato utile, scrivilo nei commenti.

close
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre informato sugli ultimi articoli! Non ti daremo troppo fastidio! Promesso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *